Da oggi niente più sondaggi politici. NON CI MANCHERANNO. Chi vuole, si dia all’ippica

Sondaggio ineccepibile

Da oggi non si potranno più pubblicare sondaggi ’sulle elezioni politiche. A noi del Patto  NON MANCHERANNO.

I giornali locali finora hanno pubblicato sondaggi che non ci valutano e presentano ai lettori di fatto una scelta a 3 poli. Ci si affida a sondaggisti nazionali che fanno indagini standard ’su tutto il territorio e riportano le percentuali a livello territoriale. Metafora perfetta dei candidati del Friuli – Venezia Giulia dei partiti nazionali che si presentano come interessati al bene del territorio, ma di fatto dipendono in tutto dai diktat centrali.

Croce ’sul Patto per avere in Parlamento di maggioranze incerto una persona che veramente ti rappresenta

NON CI MANCHERANNO anche per un altro motivo: la loro inutilità. Dalle elezioni non uscirà MAI una maggioranza che governerà il prossimo Parlamento. Semplicemente, perchè questa legge elettorale è stata progettata a questo scopo. E in un Parlamento così incerto, SAREBBE IMPORTANTISSIMO poter avere dei rappresentanti della regione indipendenti dai partiti diretti da Roma e Milano. E ciò È POSSIBILE. C’è infatti solo una piccola crepa in questo sistema: il 30% degli eletti sarà con scelta uninominale. Nei singoli collegi vince il candidato che ottiene UN VOTO in più degli altri. Quindi potrete eleggere direttamente per la PRIMA VOLTA NELLA STORIA in Parlamento un candidato di un movimento territoriale votando Patto per l’Autonomia.

PS: per chi vuole consolarsi, negli ultimi anni sono nati siti con sondaggi clandestini che propongono i dati ’sulle elezioni nascondendo il nome dei candidati politici attraverso fantasiose formule, il più famoso sotto forma di corse ippiche. Esercizio sterile: l’unico voto utile per un cittadino della regione è quello per il Patto.



YOU MAY LIKE