Quello che non ci potranno mai copiare

Un partito autonomista pensa al bene del ’suo popolo

Per commentare il voto di domenica al Patto per l’Autonomia, ho pensato a quello che dissi a un amico mesi fa, quando non ero ancora coinvolto, e mi raccontò che forse c’era la possibilità che quel progetto si presentasse alle Politiche: «Il Patto alle Politiche? Prende l’un per cento: no ju cognòs nis’sun. Comunque l’importante è iniziare con un progetto serio e non si dovranno buttare giù». E proprio per questo, quando il segretario Massimo Moretuzzo mi ha chiesto di candidarmi per il Patto per l’Autonomia, ho accettato.

L’esito è quello che avevo previsto in quel frangente, anche se quando poi vivi le cose da dentro speri sempre di ottenere di più. Ma il motivo, «no ju cognòs nis’sun», ora merita un approfondimento: analizzando i ri’sultati per Comune, dove siamo riusciti a farci vedere i frutti sono arrivati.

E quell’un per cento non è quello di un partito che si sta spegnendo perché ormai ha perso idee, rapporto con gli elettori, o entusiasmo, come sta ’succedendo a tanti: è il primo passo verso qualcosa di più grande, fatto in poco più di un mese di campagna elettorale, schiacciati da dinamiche nazionali e da una comunicazione politica quasi solo televisiva.

Adesso ci sono le elezioni regionali (e comunali), dove ci presenteremo per risollevare la Regione da una situazione disastrosa. Una situazione determinata non solo dai 5 anni dell’ultimo governo, ma da dieci anni dove si sono alternati governi di entrambi i colori: i grandi vincitori di una volta e i grandi vincitori di adesso, che non hanno portato nulla di buono al nostro territorio. Perché con i partiti diretti da Roma o Milano, che rispondono a logiche decise da Roma o Milano, non può venire nulla di buono per il nostro territorio.

Noi le idee le abbiamo, che vincitori e vinti di cui sopra hanno già iniziato copiare, e che vi spiegheremo durante la campagna elettorale. Ma una cosa non la potranno mai copiare: per costituzione, un partito autonomista pensa al bene del ’suo popolo, senza compromessi che passano ’sulla ’sua testa.



YOU MAY LIKE